Storia e cultura

Chiese

Cappella di S. Ambrogio

Chironico

La chiesa romanica di S. Ambrogio a Chironico è un monumento di notevolissimo interesse storico artistico, sia per la particolarità della sua struttura architettonica e planimetrica, sia perché è interamente rivestita di affreschi trecenteschi al suo interno.

+ info

Cappella di S. Antonio da Padova

Anzonico

Elemento eminente ISOS. Cappella dedicata a S.Antonio da Padova del 1678 con interventi nel 1862, in forte esposizione da valle su una successione di terrazzamenti. (°)

+ info
 

Chiesa dei SS. Carlo e Lorenzo

Carì

Costruita nel 1984 da Alberto Finzi e Ing. Renzo Lucchini. Arredo liturgico di Emilio Cleis, scultura della madonna di Pierino Selmoni e vetrate di Frà Roberto.(*)

+ info

Chiesa di Garnei

Garnei
+ info

Chiesa di Osco

Osco
+ info

Chiesa di S. Antonio da Padova

Primadengo

Chiesa di S. Antonio da Padova datata del 1651. Collocata ribassata rispetto alla carrozzabile in quanto in relazione con il vecchio collegamento.

+ info

Chiesa di S. Atanasio

Calpiogna

Elemento eminente ISOS. Chiesa parrocchiale risalente al 1655, su preesistente cappella anteriore al 1577, con sagrato a terrazza. (© UFC, Berna )

+ info

Chiesa di S. Francesco

Faido

Elemento eminente ISOS. Chiesa di S. Francesco appartenente al convento fu edificata nel 1608; negli anni 1785-86 trasformazione del coro e costruzione delle cappelle laterali e delle volte; probabilmente nello stesso periodo fu allargata la facciata con due scomparti ai lati.

+ info

Chiesa di S. Giacomo

Molare

La chiesa di Molare è stata consacrata da Antonio Turcone, Vescovo di Como, martedi 25 luglio 1419. Per info vedi materiale di Don Giuseppe Gallizia.

+ info

Chiesa di S. Giovanni Battista

Anzonico

Elemento eminente ISOS. Chiesa Parrocchiale 1667, copertura piode e cimitero. La chiesa consacrata nel 1404 fu distrutta da una valanga nel 1667. (UFC, Berna)

+ info

Chiesa di S. Giovanni Battista

Calonico

Elemento eminente ISOS. Cappella di S.G. Battista del 1642, definisce col lato meridionale un vuoto con carattere di piazzetta. (°)

+ info

Chiesa di S. Margherita

Campello

Chiesa Parrocchiale di S. Margherita. Costruzione barocca con due campane voltate a crociera, con cappella laterale e coro poligonale, eretta nel 1632; trasformazioni nel 1814.

+ info

Chiesa di S. Maria Assunta

Chiggiogna

Importante sia per la struttura architettonica sia per la decorazione pittorica. Le indagini archeologiche attestano un’origine altomedioevali grazie ad alcuni resti murali e da una sepoltura privilegiata a sarcofago rinvenuti dentro il perimetro dell’attuale navata.

+ info

Chiesa di S. Siro

Mairengo

Una delle più antiche chiese parrocchiali della Leventina, ricca di affreschi. È attestata come chiesa della vicinanza di Faido nel 1171.

+ info

Chiesa di S.Andrea

Faido
+ info

Chiesa di S.Anna

Cavagnago

Costruzione orientata a navata unica conclusa da un coro poligonale e affiancata da cappelle a pianta poligonale, eretta nel XV sec.

+ info

Chiesa Parrocchiale di S. Martino

Calonico

Elemento eminente ISOS. Chiesa di S.Martino, edificata su roccia a strapiombo verso valle, documentata dal sec XIII e ossario del 1849.

+ info

Chiesa Parrocchiale di S. Maurizio

Chironico

Posta isolata dal villaggio su un promontorio che lo fronteggia al di là del Ticinetto datata del millecinquecento.(°) Si svolge Cantar di Pietra e Rassegna Organistica

+ info

Chiesa SS. Lorenzo e Agata

Rossura

Il Servizio archeologico dell’Ufficio Cantonale dei Beni Culturali sta svolgendo lavori di scavo.

+ info

Oratorio dei SS. Barnaba e Matteo

Tarnolgio

Costruzione con soffitto piano e coro a pianta poligonale; risale probabilmente al XVII sec.

+ info

Oratorio del SS. Nome di Maria

Fontanedo - Campello

Aula copertura da capriate lignee a vista e conclusa da un coro voltato a crociera, con campaniletto a vela; edificata alla fine del XVI sec e consacrata nel 1632. Restauro del 1982-83.

+ info

Oratorio della Sacra Famiglia

Prodör

Edificato dopo il 1885. Restauro 1986-88. Aula esagonale con piccolo coro semicircolare ornato di un affresco eseguito da Rosalia Grimaldi 1990.(*)

+ info

Oratorio di S. Ambrogio

Cavagnago-Segno

Aula unica absidata, la cui parte E risale al XII sec.; fu prolungata verso Ovest probabilmente nel XV sec., mediante l’aggiunta di un corpo fortemente divergente rispetto all’asse della navata primitiva.

+ info

Oratorio di S. Bernardino da Siena

Faido

Elemento eminente da salvaguardare ISOS. Oratorio di S. Bernardino da Siena del 1459 con interventi fine sec XVI . (© UFC, Berna )

+ info
 

Oratorio di S. Carlo

Grumo

Probabilmente del XVII sec. Tela raffigurante S.Carlo di Giuseppe Maria Busca, 1750 ca.(*)

+ info
 

Oratorio di S. Giuseppe

Chiggiogna

Aula rettangolare eretta dalla famiglia Ciossi nel 1529; portico successivo. Affreschi di Carlo Martino Biucchi, in un’architettura illusionistica dipinta, parzialmente ricoperta da una scialbatura, seconda metà XVIIIsec: Transito di S.Giuseppe, Gloria del Santo, SS. Caterina e Margherita da Cortona (?).(*)

+ info

Oratorio di S. Maria Addolorata

Anzonico - Angone

Aula conclusa da un coro poligonale, terminata nel 1757. Restauro 1958. Scultura settecentesca raffigurante la pietà, acquistata a Milano nel 1786.

+ info

Oratorio di S. Maria Maddalena

Vigera-Osco

Il primo edificio, eretto nel corso dell’ultimo ventennio del XVI sec., fu ricostruito nel 1843. Restauro 1982.

+ info

Oratorio di S. Petronilla

Lavorgo

Costruzione barocca voltata a botte con coro poligonale, eretta nel 1662. Piccolo altare neogotico; pala popolaresca con la Madonna S. Petronilla, seconda metà XVII sec. (*)

+ info

Oratorio S.Gottardo

Nivo

Attestato dal 1567. Edificio barocco con coro semicircolare e alto campanile a sud. Nel coro: affresco raffigurante Cristo con i SS. Carlo e Gottardo, opera di Guido e Aurelio Gonzato, 1937; nuovo arredo liturgico. (Guida d’arte della Svizzera Italiana, Ed Casagrande, 2007)

+ info

Santuario Madonna delle Rive

Faido

Santuario dedicato alla Madonna di Re costruito nel 1839-41 sulle rovine di una cappella distrutta nel 1837.

+ info

© 2017 faido.ch — Ultimo aggiornamento della pagina: 07.12.2017 — Credits